A che servono gli elenchi?

Nella Fenomenologia di Mike Bongiorno Umberto Eco scriveva:

Non provoca complessi di inferiorità pur offrendosi come idolo, e il pubblico lo ripaga, grato, amandolo. Egli rappresenta un ideale che nessuno deve sforzarsi di raggiungere perché chiunque si trova già al suo livello. Nessuna religione è mai stata così indulgente coi suoi fedeli. In lui si annulla la tensione tra essere e dover essere. Egli dice ai suoi adoratori: voi siete Dio, restate immoti.

Fatte le dovute distinzioni, noto un non so che di fenomenologia anche nella pratica di scrivere contenuti sotto forma di check-lists, per punti chiave, per elenchi. Continua a leggere

Annunci