Esercizi di stile: recommendation o libro Cuore?

Seguendo le orme dell’immenso Raymond Queneau e dei suoi irraggiungibili Esercizi di stile, propongo alcune delle modalità di scrittura di una recommendation (la cosiddetta segnalazione, molto spesso confusa con l’endorsement): una tipologia di testo utilizzata nelle lettere di referenze (e ultimamente anche su LinkedIn) per evidenziare le competenze professionali e tessere le lodi di una persona con la quale si è avuto a che fare in contesti lavorativi.
Immaginando che la segnalazione di una stessa persona possa essere scritta da segnalatori diversi e con scopi differenti, si può pensare al modo in cui la recommendation potrebbe essere scritta dall’amico del cuore, da un compagno di scuola media, da un genitore (palesemente di parte), da un collega, dal fidanzato, da un follower instagram, da qualcuno che deve ricambiare un favore, da un poeta che vuole suscitare commozione nelle aziende, da un anonimo che scrive citazioni da cioccolatino.
Divertitevi a immaginare come cambierebbe una recommendation a seconda di chi la scrive.