Il panino di notte è quello di un lungo viaggio (in autobus)

Primo lunedì del 2017. Gli avanzi del cenone di fine anno sono in freezer e il panettone verrà mangiato a colazione per i prossimi tre mesi.
Riprendo il filo dei Brevi Pensieri ricordando infiniti viaggi in autobus, quelli in cui l’odore degli autogrill ti entra nelle narici e assomiglia a un dolce sapore. Quelli in cui alle 4 di notte non sei al settimo sonno ma alla settima fermata, pur non trattandosi di una via crucis. Quelle in cui il bambino seduto accanto a te abbraccia lo stomaco mangiando il panino con la cotoletta alle 3.30.
Continua a leggere

Annunci

Viaggi non convenzionali. Nella cabina di regia della vita ci sei tu

Quali sono le convenzioni che ci legano i polsi e inibiscono l’azione?

Prendo spunto da un bellissimo articolo comparso su Il Post e che ho trovato illuminante perché afferma qualcosa di molto interessante su tutte le esperienze che potremmo fare da soli e alle quali rinunciamo per paura dei giudizi.

Continua a leggere