L’ostilità chiude il dialogo e alza barriere – Intervista a Rosy Russo

Non potevo desiderare dono migliore per la giornata internazionale della donna: Rosy Russo ha gentilmente risposto ad alcune mie domande sul suo progetto Parole O_Stili e il risultato è questa intervista ricca di spunti e riflessioni per ripensare al futuro della comunicazione.
I mezzi di cui disponiamo possono rappresentare una reale fonte di arricchimento personale e culturale e ci consentono di entrare in contatto diretto con professionisti aperti al confronto.

Il tempo è uno dei regali più belli che si possano ricevere: sono felice che Rosy abbia accettato di donarmi un po’ del suo. Continua a leggere

Tu vuo’ fa’ l’HR

In Italia il complesso settore professionale delle Risorse Umane è divenuto negli anni un carnaio, lo appuro quando sento che ancora tanti candidati si lamentano delle modalità con cui vengono condotti colloqui e selezioni.
Credo che alla base di un malcontento così diffuso ci sia la convinzione, assai radicata, che tutti possano ambire a lavorare sulle persone e con le persone. Secondo questa teoria malsana tutta italiana, l’improvvisazione è la chiave di volta per il futuro e può aprire molteplici porte: in fondo siamo tutti psicologi, siamo tutti un po’ creativi, siamo tutti un po’ il cugino bravo multitasking.
Che ce vo?  Continua a leggere

Parole Ostili: un progetto per la comunicazione non ostile

Parole Ostili è un evento che avrà luogo il 17 e 18 febbraio 2017 a Trieste.
Oltre a rappresentare un’occasione reale di confronto su vari temi legati alla comunicazione, il progetto si propone come una sorta di community inclusiva che richiede a tutti la partecipazione attiva per la stesura del Manifesto della comunicazione non ostile. Continua a leggere

Titoli di Testa

Da qualche tempo ho scoperto e continuo a seguire con crescente interesse il sito Nuovo e Utile di Annamaria Testa, traendo spunti sempre nuovi per riflettere su svariati argomenti.

Come indica la sua biografia, Annamaria Testa “si occupa di comunicazione e di creatività. Alla professione di consulente per le imprese affianca una intensa attività di scrittura come blogger e saggista e oltre vent’anni di docenza universitaria”. Continua a leggere

L’amore per le proprie creazioni è cieco

Sempre in tema di cose belle che mi capita di leggere, stavolta l’articolo che mi ha lasciata letteralmente folgorata, e che mi piacerebbe condividere qui, è apparso su IDEAS.TED.COM, una raccolta online di idee e spunti che rientra nel più vasto progetto divulgativo di TED (Technology, Entertainment, Design), la famosa conferenza che si tiene ogni anno a Vancouver, Columbia Britannica e, recentemente, ogni due anni anche in altre città del mondo. Continua a leggere

Bob e gli indignati

Se dalle indignazioni che circolano online si riuscisse a ricavare energia pulita probabilmente riusciremmo a risolvere un po’ di problemi importanti.
Se con le nostre piccole rivolte scritte fossimo in grado di smuovere montagne, di costruire ponti, strade o di realizzare opere urbanistiche, saremmo davvero ad un punto di evoluzione cruciale.
Purtroppo però le parole evanescenti non hanno mai portato a termine opere edilizie o contribuito a migliorare la vita della collettività.

Continua a leggere