BreviPensieri #2: il pudore

Ecco giunto un nuovo lunedì. C’è forse un modo migliore per cominciare la settimana se non leggendo il #2 della rubrica BreviPensieri? Sicuramente sì, ma mentre decidete qual è il vostro modo preferito… buona lettura e buon inizio!

L’infinita dolcezza del pudore apparteneva a quelle persone che fuggivano dall’obiettivo della macchina fotografica, che si nascondevano, si rifiutavano di stare al centro dell’attenzione e non amavano le pose.
Un pudore di incantevole e disarmante bellezza che sono riuscita a scovare negli occhi di mia madre catturando alcuni fermoimmagine di un super 8 impolverato, catture di un tempo lontano che profuma di ricordi e dolcezza.

Il pudore va tenuto stretto, finché ne abbiamo ancora un po’ dentro di noi.

In questa frettolosa rincorsa alla posa perfetta da mostrare, in questa ricerca di approvazioni in cui conta l’estetica del volersi mettere in vetrina a tutti i costi, dovremmo sperimentare il gusto di negarci all’obiettivo per donarci, senza filtri e senza maschere, agli sguardi reali e agli occhi sinceri.

Laura Ressa

Licenza Creative Commons
frasivolanti di frasivolanti.wordpress.com/ è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...